Home
Chi siamo
Statuto
Accordo Nazionale
Legge Regionale Toscana
Leggi e normative
Regolamento Polizia Urbana FI
I nostri consulenti
Distributori Locali
Consegna Pubblicazioni
Servizi Arretrati
Sovrasconti Natale
Procedura per la distruzione
Video pag. 1
Vademecum Rivendite di Firenze
Bandi per Suolo Pubblico
Informativa Privacy

Documenti

                                                                                                

  


ULTIME NOTIZIE

 Snag Toscana mascherine e guanti di lattice per i rivenditori della Regione Toscana.

Distribuzione Mascherine e guanti di lattice.
Repubblica del 5 aprile 2020 pag.15 "L'allarme delle edicole" Aperti all' 80% ma sevono aiuti.

 Rotte le trattative tra le componenti della Filiera Distributiva della stampa per l' emergenze Covid-19. Le edicole sono in prima linea per assicurare il diritto dei cittadini di essere informati, ma sono "sole".

 Cambia di nuovo il modulo per l'autocertificazione dei cittadini che intendono fare spostamenti .Lo prevede una circolare inviata ai prefetti dal capo della Polizia, Franco Gabrielli, alla luce del nuovodecreto del Presidente del Consiglio pubblicato in G. U. e contenente ulteriori misure contro la diffusione del coronavirus. 

 Informiamo che i nostri uffici sono chiusi ma operativi la invitiamo per eventuali necessità a chiamare il numero 335 7160036 oppure inviare mail: segreteria@snagnazionale.it . 

Coronavirus, Conte: ««Chiuse fino al 3 aprile le attività produttive non necessarie. Aperti alimentari, farmacie e Poste» Coronavirus, il premier Giuseppe Conte in diretta Facebook ha annunciato nuovi provvedimenti presi per contenere l'emergenza Covid19. Decise le chiusure delle attività non strettamente necessarie. Restano aperti gli alimentari e le farmacie, le banche e le Poste, edicole e tabaccherie. Poste, servizi bancari e tabaccai. Le nuove misure restrittive annunciate dal premier Giuseppe Conte scatteranno da lunedì 23 e sono valide fino al 3 aprile. Pertanto, le attività produttive che rientrano nelle restrizioni annunciate nella giornata del 22 saranno regolarmente aperte. 

Per gestire all'interno della filiera l'emergenza CONVID-19 e le problematiche diffusionali.

 Comunicato stampa 18 marzo 2020
Un primo passo nella giusta direzione: il decreto "Cura Italia" sostine le Rivendite di Giornaliche assicurano il diritto all'informazione dei cittadini.

Nuovo modulo per gli spostamenti Autodichiarazione del 17-marzo 2020 in vigore da oggi.
Le Edicole non si fermano.
Leggete con attenzione gli allegati.
Le edicole sono un servizio di interesse generale al cittadino.

 Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da Covidi-19

site/snagtoscana_webprofessional_com/n_6_ DL COVID 9 DEL 2_3_20_Prot__196070(2).pdf

Grazie alle edicole, quotidiani e periodici tornano nella zona rossa del Lodigiano.
Lo SNAG Nazionale incontra il Ministro Federico D' Incą Rapporti con il Parlamento.
31/01/20
Comunicato Stampa in merito all'incontro avvenuto a Roma il 30-01-2020.
SNAG Nazionale, si dissocia dalla vendita itinerante di pubblicazioni quotidiane e periodiche a Milano tramite utilizzo di motocarro in allegato lettera al Sindaco e all'Assessora attivitą produttive del Comune di Milano.

 

Ddl bilancio: contributi a scuole per giornali e a edicole

9010E1314 (FIN) Ddl bilancio: contributi a scuole per giornali e a edicole (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 11 dic - Contributo fino al 90% per le scuole che acquistano abbonamenti a periodici e riviste scientifiche e di settore, anche in formato digitale. Lo prevede uno degli emendamenti alla Manovra approvato nella notte in commissione Bilancio al Senato. Il contributo e' attribuito anche alle... scuole paritarie. Analogo sostegno alle scuole secondarie di primo grado che adottano programmi per la promozione della lettura critica: queste scuole possono concorrere per un contributo finalizzato all'abbonamento a quotidiani o periodici, anche on line. L'importo complessivo di 20 milioni viene incrementato della stessa somma. L'emendamento inoltre concede un credito d'imposta agli esercenti e punti vendita di giornali, riviste e periodici, con priorita' per coloro che operano esclusivamente nel settore. bab (RADIOCOR) 11-12-19 10:23:17

Solidarietą ai rivenditori colpiti dall'alluvione di Venezia.
Dal 1 gennaio 2020 lo scontrino elettronico diventerą obbligatorio per tutti i commercianti che emettano lo scontrino fiscale.
Uscito il n.8 settembre 2019.
Ultimi chiarimenti da parte del Ministero sul credito per i Rivendite di Giornali.

C’è tempo solo fino al 30 di settembre per compilare il modulo online ( 10 giorni rimanenti )

-           Con la dicitura rivendita ESCLUSIVA, si intende rivendita nata come edicola, che abbia codice ATECO PRIMARIO 47.62.10, quindi anche se vendete altri prodotti o se nella visura camerale avete altri codici ATECO secondari, l’importante è che abbiate il 47.62.10 come primario

-           Alleghiamo link dove viene tutto spiegato bene, e in cui è presente (in calce alla pagina) un manuale per compilare la pratica online. https://informazioneeditoria.gov.it/it/attivita/altre-misure-di-sostegno-alleditoria/credito-di-imposta-edicole/

-           Chi avesse già la firma digitale, è pregato di verificare che non sia scaduta, per cui bisogna fare il rinnovo del certificato: tale pratica, salvo errori, è effettuabile online.

In allegato modalitą per la presentazione della domanda.
Incontro tra FIEG e Organizzazioni Sindacali degli edicolanti.
Comunicato stampa del 17 luglio 2019 relativo alle trattative rinnovo Accordo Nazionale tra FIEG e Organizzazioni Sindacali.
Incontro tra la FIEG e le Organizzazioni Sindacali degli edicolanti.
Uscito Azienda Edicola n.5 mese giugno 2019.
03/06/19

Lo scorso 30 maggio si è tenuto presso la sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri il Tavolo di lavoro dedicato alla distribuzione della stampa "Il futuro delle edicole, le edicole del futuro" sono intervenuti per lo SNAG, il Presidente Andrea Innocenti, il Vicepresidente Renato Russo e l' Avv. Dario De Vitofranceshi. 

Intervista rilasciata a Toscana 24 Il sole 24 Ore "Meno lettori e pił costi, come cambiano le edicole".

Invitiamo a chiedere a tutti (clienti, familiari, collaboratori e conoscenti di aderire e a promuovere questa campagna.

Lettera aperta di saluto da parte del nuovo Presidente SNAG Nazionale a tutti i Rivenditori di Giornali.

26/03/19

Lo scorso 6 marzo, si è tenuto un incontro presso il Dipartimento per l'Editoria e l'Informazione tra il Segretario o. Vito Crimi e i rappresentanti di Snag, Sinagi, e Fenagi.
Nel corso dell'incontro il Sottosegretario Vito Crimi ha ribadito che le misure introdotte dal con l'ultima legge di bilancio costituiscono un segnale (pur limitato) dell'attenzione del Governo verso il settore e devono rappresentare un "segnale di speranza" per gli edicolanti.

In Finanziaria misure importanti per i Rivenditori Giornali.

Il 4 dicembre u.s. firmato il procollo d'intesa con l'ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italian) e Organizzazioni Sindacali a sostegno delle edicole.

Durante la visita a Firenze del 4 u.s. il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha salutato studenti docenti per l'inizio dell'anno accademico dell'Università di Firenze. Ha dato la notizia dell'invito alla lettura dal 2019, all'informazione, alla musica e ai musei chi ha tra 18/25 anni: per i ragazzi e le ragazze residenti a Firenze.

€. 50 l'anno:

-per libri;

-per giornali quotidiani e periodici.

€ 1 per i concerti del @maggiomusicale e @ORT_Toscana

Musei civici gratis tutti i lunedì (concerti e musei gratis per i ragazzi e le ragazze europei).

11/11/18

Codice del Commercio Regione Toscana approvato il 7 novembre u.s. dal Consiglio Regionale con i voti favorevoli del partito PD e Articolo 1 Movimento Democratico e Progressista.
I partiti che hanno recepito le osservazioni dello SNAG unico sindacato presente alla consultazione del 10 luglio 2018 in Consiglio Regionale presso la 2° Commissione permanente si sono astenuti: (Lega, Movimento 5 stelle, Fratelli D’Italia Forza Italia, Si Toscana a sinistra).
Vendita della stampa quotidiana e periodica . Recepite solo in parte le più recenti disposizioni nazionali in materia in quanto viene ritenuta prevalente l'esigenza di garantire l'assetto concorrenziale nel settore e di eliminare limitazioni all'accesso. Vengono perciò semplificati i procedimenti amministrativi ed eliminati i precedenti criteri di programmazione legati a valutazioni di tipo economico e disapplicate alcune disposizioni nazionali, mantenendo alcune delle scelte già vigenti riguardo all'individuazione dei punti vendita non esclusivi che rimangono: i bar, inclusi quelli nelle stazioni di servizio e in quelle ferroviarie, aeroportuali e marittime ed esclusi ristoranti, rosticcerie e trattorie; le medie strutture senza il limite minimo di superficie di vendita di 700 mq; i negozi di libri, senza il limite minimo di superficie di vendita di 120 mq. I punti vendita non esclusivi, sempre disapplicando la norma nazionale, possono continuare a vendere solo quotidiani, solo periodici o entrambi. Infine i comuni possono individuare zone del proprio territorio nelle quali l'apertura di nuovi punti vendita sia sottoposta al rispetto di criteri e parametri qualitativi da definire in sede di Conferenza unificata.

Comunicato in merito alla riunione del 31-10-2018

Entra in vigore dal 1 gennaio 2019, sono incluse anche le rivendite di giornali. (vedi allegato

La Commissione Cultura ha svolto la seconda parte dell'audizione del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all'editoria, On. Vito Claudio Crimi sulle linee programmatiche del Governo in materia di editoria.

Alle ore 8 del 7 agosto u.s.

https://webtv.camera.it/evento/12875  

La Commissione Cultura ha svolto l'audizione del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all'editoria, On. Vito Claudio Crimi, sulle linee programmatiche del Governo in materia di editoria.

Alle ore 13,30 del 26 luglio u.s. https://webtv.camera.it/evento/12822

(sintesi dell'On. Crimi sulle edicole "edicolanti, anello più debole dell'editoria, rete preziosa che ha subito obblighi di mercato che ancora devono sottostare, ma che non rispondono più ad una logica dell'esclusività. Occorre pesare a nuovi interventi, per non perdere questa importate rete è immaginabile un progetto di modernità".

Audizione SNAG al Consiglio Regionale,  seconda Commissione presentato documento con osservazioni durante la riunione.

Non può essere esclusa la pericolosità della 'cannabis light'». E' quanto afferma il Consiglio superiore di Sanità (Css) in un parere richiesto dal ministero della Salute sul tema, in riferimento ai «prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa» - venduti nei cosiddetti 'canapa shop' diffusisi in tutta Italia - ma dei quali «non può essere esclusa la pericolosità».

Il Css raccomanda quindi che non sia consentita la libera vendita. I prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa sono attualmente venduti nei 'canapa shop' come un prodotto da collezione, dunque non destinato al consumo. Il Css mette però in guardia rispetto ad un possibile uso di tali prodotti, avvertendo che «non può essere esclusa la pericolosità» della cosiddetta cannabis o marijuana light. Per questo «raccomanda che siano attivate nell'interesse della salute individuale e pubblica misure atte a non consentire la libera vendita».

obbligo dal 1 gennaio 2019.

La Commissione Tecnica nell'incontro del 20 marzo u.s. per l'adeguamento normativo dell'Accordo Nazionale , ha completato l'esame articolo per articolo per individuare le parti che necessitano di essere modificate a seguito delle novità introdotte dalla legge. Le modifiche proposte dallo SNAG sono state condivise anche dai rappresentanti delle altre Organizzazioni sindacali che vi partecipano. L'ultima riunione è prevista per il prossimo 17 aprile.

La programmazione della chiusura per ferie del punto vendita, e un diritto del rivenditore. Nell'ambito di una proficua collaborazione, la correttezza impone che, la chiusura del punto vendita debba essere comunicata al distributore locale almeno una quindicina di giorni prima dell'inizio delle ferie.
Nell'ipotesi in cui i distributori locali nel tentativo di imporvi un diverso periodo di ferie, assumessero un comportamento di ritorsione economica, vi invitiamo immediatamente a comunicarcelo.

Ordinanza del Sindaco per la proclamazione del lutto cittadino nella giornata di mercoledì 14 marzo per l'uccisione del concittadino senegalese Idy Diene.

Lo SNAG di Firenze risponde al lettore fiorentino di "La Repubblica" e alla rivista settimanale Venerdì di Repubblica, in merito alla crisi dei punti vendita Giornali e Riviste di Firenze.

Quanto pubblicato sul Venerdì del 17-02-2018

La risposta dello SNAG di Firenze

Direttiva UE 2015/720 del Parlamento Europeo č stata recepita, nel nostro ordinamento, dalla Legge n. 123/2017 che ha inserito nel D. Lgs. n. 152/2006
Alcuni aggiornamenti normativi.
il 29 dicembre 2017 sulle edicole del centro storico fiorentino.

Comune di Firenze: edicole senza giornali concessioni revocate!
Lo SNAG di Firenze aveva avvisato di possibili conseguenze.

Rassegna stampa del Corriere Fiorentino. [vai]

Aumento del prezzo di copertina dal 2 gennaio 2018.

A seguito dei controlli della Polizia Annonaria del Comune di Firenze su alcune rivendite di Giornali e Riviste, Vi segnaliamo che qualora fosse notificato verbale di accertamento, dovete mettervi in contatto con lo SNAG per l’esamina di quanto contestatovi (tel. 055474012 -3357160036).Si rende presente che dalla data di notifica del verbale decorre 30gg. per effettuare le controdeduzioni di eventuali contestazioni da parte della Polizia Annonaria Municipale.

Osservazioni dello S.N.A.G consegnate all'assessore regionale Stefano Ciuoffo durante la riunione del 28/11/2017.

 -Decreto Presidenza del Consiglio dei Ministri. [vai]

 -Nota Confcommercio Nazionale. [vai]




















Componenti di SNAG Nazionale a colloquio con                  Componenti del Veneto
l'on. Luca De Carlo










Consegna pubblicazioni in uscita per data presunta
giornamento  giornaliero
  [
vai  ]  

FIRENZE

Partita dal 16 marzo la vendita dei biglietti del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino presso i punti vendita Giornali e Riviste di Firenze.

Comunicato stampa.

Musica: biglietti Maggio Firenze in vendita anche in edicole

15 Marzo , 18:32

(ANSA) - FIRENZE, 15 MAR - I biglietti per gli spettacoli del teatro del Maggio musicale fiorentino in vendita nelle edicole del capoluogo toscano. E' la nuova iniziativa per promuovere le attività dell'ente lirico ideata da Comune e sovrintendenza del Maggio: ad illustrarla domani, proprio davanti ad alcune edicole del centro storico (piazza del Pesce, ore 11:30, quindi in piazza Repubblica), saranno insieme il sovrintendente del Maggio Cristiano Chiarot e l'assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re. Previsto anche un 'accompagnamento' musicale dell'iniziativa: a fornirlo saranno gli stessi musicisti del Maggio musicale. (ANSA).

Edicola Marco Degli Innocenti Piazza del Pesce - Ponte Vecchio Firenze.





PER I RIVENDITORI DEL COMUNEDI DI FIRENZE 

PROCEDURA PER IL RILASCIO DI CERTIFICATI COMUNALI PRESSO LE EDICOLE DI FIRENZE (la procedura sarà attiva presso ogni singolo punto vendita dopo che il rivenditore avrà effettuato il corso di formazione presso il comune di Firenze Via Alesso Baldovinetti,3 1°piano)   

Guida Registrazione e stampa.
Modulo Richiesta certificato.
Tabella generale.
Volantino certificati in edicola.






























S.N.A.G. TOSCANA
Via Vincenzo Viviani, 50 50019 Sesto Fiorentino (Fi) Italy
Tel: 055-474012 /3391115244
P.IVA: Codice Fiscale: 94040660485
E-mail: info@snagtoscana.it